_social-twitterarrow-downclosedownloadlinklogo-system-ceramicspagenav-arrow-leftpagenav-arrow-rightpagenav-gridplayprodotti-confezionamentoprodotti-cotturaprodotti-decorazioneprodotti-movimentazioneprodotti-pallettizzazioneprodotti-pressaturaprodotti-qualitaprodotti-sceltaprodotti-stoccaggiosearchshare-emailshare-facebookshare-googleplusshare-linkedinshare-twittershareslider-arrow-leftslider-arrow-rightsocial-blogsocial-facebooksocial-googleplussocial-linkedinsocial-twittersocial-youtube

Avviata la quarta linea produttiva in LAMINAM con tecnologia System

Laminam prosegue il suo percorso di esplorazione della forza espressiva e delle possibilità tecniche delle lastre ceramiche di grandi dimensioni e minimo spessore di cui è il precursore assoluto. È stata presentata il 15 luglio 2015, nel corso di un open day, la nuova linea di produzione dedicata aiformati EXTRA LARGE 1600×3200 mm. Si tratta della quarta linea che si aggiunge alle 3 pre-esistenti portando il potenziale di produzione complessiva annua a un milione di lastre.

Con un fatturato che nel 2014 ha toccato i 40 milioni di euro registrando una crescita del 30% sull’esercizio precedente, Laminam, società del Gruppo System, prevede di crescere ancora e raggiungere quest’anno i 50 milioni. A tagliare il nastro, il Presidente Franco Stefani, la vicepresidente Alessandra Stefani e l’amministratore delegato Alberto Selmi che hanno illustrato le caratteristiche del nuovo impianto e gli obiettivi che l’azienda si pone con questoinvestimento di 15 milioni di euro.

Grazie a un andamento di 50 battute l’ora, la nuova linea consente un aumento della produzione giornaliera di circa 4000 mq di materiale. Ma oltre a questo, l’ampliamento produttivo permette lacreazione di un prodotto nuovo molto versatile: lastre extra large fino a 1600×3200 mm di dimensione, con spessori variabili da 6 a 20 mm.

Il cuore del nuovo sistema di produzione Laminam è la pressa senza stampo Gea la cui tecnologia prevede la stesura delle polveri direttamente sul nastro senza l’utilizzo di carrelli dedicati. La lastra risulta libera da ogni tensione materica, perfettamente regolare e senza difetti anche nelle nuove dimensioni oversize. I consumi di energia elettrica sono ridotti del 50% rispetto ai sistemi di pressatura tradizionali. La decorazione a umido delle lastre viene affidata a un gruppo di tre maxi Rotocolor® a cui si aggiungono due gruppi con tecnologia digitale Creadigit per una precisione unica anche nelle grafiche più complesse, mentre la nuova area di cottura della lunghezza di circa 140 metri si compone di una fase iniziale di essiccatura a ciclo rapido e di un sistema di forni a gas che permette la cottura delle lastre di spessori sempre maggiori in meno di 100 minuti.

Lo stabilimento di Laminam, situato Fiorano Modenese, rappresenta un vero e proprio gioiello tecnologico improntato alla pulizia e alla razionalità: l’impianto produttivo è completamente automatizzato. 

La nuova serie 1600×3200 in spessore 12 mm firmata Laminam sarà svelata al Marmomacc, la manifestazione fieristica di riferimento a livello internazionale nel settore dei materiali, del design e delle tecnologie in scena dal 30 settembre al 3 ottobre a Verona.

Scarica la nostra App

Richiedi informazioni

(*) campi obbligatori